Il graphic designer egoista e altruista – Come riconoscerli

graphic-designer-selfish-selflessEssendo dei professionisti nel campo del graphic design, i designers tendono spesso a diventare egoisti e presuntuosi! A volte diventiamo così egoisti che tendiamo a dimenticare cosa stiamo progettando e per chi! Disegnare per passione è una buona cosa, ma non si può trascurare il fatto che i clienti sono le persone reali per cui stiamo lavorando. Essere troppo egoisti nella progettazione grafica può rivelarsi fatale, dal momento che non si fa parte di questo business per soddisfare solo se stessi. D’altra parte, essere eccessivamente altruisti può portarvi a fare troppo affidamento sui clienti e tenervi lontano dal raggiungere il successo professionale. Per essere dei grafici professionisti, si deve essere imparziali e obiettivi nel prendere tutte le decisioni su un determinato progetto. In poche parole, dovete liberarvi da ogni influenza negativa che possa compromettere la vostra produttività! Così nel post di oggi vi elencherò le differenze tra un designer che lavora per l’auto-soddisfazione e un designer che lavora per la soddisfazione del cliente.

Tratti di un designer egoista

Al fine di individuare un designer egoista, di seguito vi indicherò alcuni dei loro tratti comuni e il loro modo di pensare. Se sentirete dire ad un grafico le seguenti affermazioni, potete stare sicuri che sarà un designer egocentrico ed egoista!

“Il mio progetto precedente è stato un successo…..”

Alcuni designer hanno il “vizio” di vantarsi delle loro creazioni precedenti! Senza considerare le esigenze del cliente, essi si autocelebreranno promettendogli di ri-crearne uno simile per loro ma con piccoli aggiustamenti. Questo è un chiaro segno di un designer che vuole solo piacere a se stesso, ripetendo il suo successo precedente.

“Devo creare un design vincente”

Alcuni tipi di grafici lavorano sempre con l’intenzione di vincere dei premi piuttosto che per soddisfare i clienti. Questi designers, nel processo di creazione, sottovalutano completamente la prospettiva del cliente: la loro preoccupazione principale sarà quella di creare un design che sia immune da qualunque critica, invece di indirizzare i loro sforzi nel soddisfare i clienti!

“So esattamente cosa vuole il cliente”

Il più grande errore che può commettere un graphic designer è quello di presumere di saper tutto!! Soprattutto quando si tratta di valutare le esigenze del cliente, non si deve mai presupporre ciò che il cliente vorrà, perchè non è possibile “misurarli” tutti con la stessa scala! Ogni cliente è diverso dall’altro e ci sono molte problematiche che devono essere affrontate insieme a loro prima di iniziare il progetto.

“Il design dovrebbe essere alla moda”

Per un cliente, il logo dovrà essere efficace per attirare l’attenzione dei propri clienti. Se un designer vi dirà che il progetto dovrebbe essere alla moda e decorativo, in apparenza, significa che lui non starà prendendo in considerazione l’identità del business del cliente. Invece, per i clienti, un design alla moda sarà solo quello che risulterà più efficace.

Tratti di un designer altruista

Dopo aver discusso gli attributi di un designer egoista, diamo ora uno sguardo a come i clienti potranno distinguere invece un designer altruista.

“Ho bisogno del vostro parere su questo”

Per un designer, piuttosto che l’auto-soddisfazione, ottenere il parere del cliente è un imperativo! Un designer altruista dovrebbe porre le esigenze del cliente prima delle proprie opinioni e pensieri creativi. Si dovrebbe sempre prestare attenzione alle loro indicazioni su ogni dettaglio e cercare di adattare il design in funzione di tali indicazioni.

“Devo soddisfare il cliente”

Per un designer altruista, vincere dei premi è molto secondario rispetto alla soddisfazione dei propri clienti! A differenza dei designers egoisti, che lavorano solo per compiacere le critiche e vincere allori, lo scopo principale del designer altruista sarà quello di soddisfare il cliente soddisfando le sue esigenze. Non so per voi, ma per me accontentare un cliente è come vincere un premio!

“Il design deve essere efficace”

Come detto in precedenza, i designers egoisti si concentrano di più sulla creazione di disegni che sono visibilmente attraenti e alla moda in apparenza. Ma per i designers che lavorano per i clienti, la loro attenzione si focalizzerà maggiormente sul ​​creare un design efficace, piuttosto che quelli troppo “ornamentali” che possono influenzare negativamente il target di riferimento.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.