L’impatto emotivo dei colori nel design

colori-logo-designLa progettazione di un nuovo logo per un marchio, soprattutto quelli che riguardano le agenzie di viaggio e il turismo in generale, richiede un’attenta valutazione sia dei contenuti che di come le persone percepiranno effettivamente le informazioni visive. Dopo la forma, il colore è l’elemento più potente e importante nella creazione di distinguibilità del marchio. E’ anche l’elemento più soggettivo, perchè scatena forti emozioni. E, a complicare ulteriormente la questione, gli individui, così come culture, percepiscono il colore in modo diverso. Spesso si associano i colori con una varietà di eventi, riti e oggetti. Gustiamo le cose, come un limone o un arancio e generiamo immagini a colori. Così succede anche con il profumo di una pineta o un mazzo di fiori di campo! Alcuni colori sono spesso associati ad emozioni, come il blu con lealtà, il giallo con la codardia e il viola con la spiritualità. Alcune società antiche credevano nel potere curativo dei colori: il rosso per ritrovare l’energia perduta o il blu per ridurre le allergie. Anche se la società moderna è scettica verso tali “poteri”, considerate questo: i bambini nati oggi con l’itterizia (malattia che causa l’ingiallimento della pelle) sono trattati con l’esposizione ad una luce blu che innesca una reazione metabolica positiva! Nelle culture occidentali, inoltre, il vestito bianco simboleggia la purezza, la virtù o la castità. In Cina, il bianco è associato invece al dolore e al lutto! Nella cultura occidentale, il nero ha delle associazioni negative, come la lista nera, la peste nera, la magia nera e la morte. Nella nostra lingua, il colore viene usato anche negli eufemismi , come quando si dice che “l’erba è sempre più verde” o il suo viso era “rosso come un pomodoro”. Inoltre, negli ultimi anni, il colore verde ha assunto un grande significato diventando il colore e la parola più usata del decennio!! Che sia attraverso la soggettività, la spiritualità o la scienza, i colori creano sempre un particolare significato. Recenti ricerche, dimostrano che il 60% delle decisioni di acquisto si basano sul colore! A volte succede che il colore non è definito solo nel logo stesso, ma viene applicato anche al brand in generale per favorire il suo riconoscimento. L’azienda “UPS”, ad esempio, utilizza il colore marrone nel proprio logo e come firma sui veicoli e uniformi ma anche verbalmente: uno degli slogan della sua campagna pubblicitaria recita “Che cosa può fare per voi il Marrone?” Ma fate attenzione: aziende simili spesso usano tavolozze di colore simili. Molte località balneari e mete di vacanze utilizzano per il loro logo un blu morbido con un giallo tenue e/o un arancio, le stazioni sciistiche tendono ad usare un blu “freddo” e il bianco. Questo è un motivo in più per considerare attentamente la tavolozza dei colori per il vostro brand, affinchè la vostra identità si possa distinguere dalla massa.

One Comment

  1. Antonio 08/03/2012 Reply

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.