Ispirazione o duro lavoro: cosa è più importante per un graphic designer?

graphic-designer-design-workLa prima cosa che si “apre” nella mente di un graphic designer quando ottiene un nuovo progetto è: come iniziarlo? Dovrebbe iniziare la ricerca su Internet per trovare nuove idee o prendendo semplicemente carta e matita per iniziare nel migliore dei modi il lavoro? Dovrebbe fare affidamento esclusivamente sull’ispirazione o lavorare sodo e iniziare da zero per concepire un’idea originale? Sulla base del processo da realizzare in un progetto di graphic design, ci possono essere tre principali tipi di grafici. I “lavoratori pigri“, che cercano direttamente sul web l’ispirazione e ​​cercheranno così di far passare il lavoro come “originale”. L’altro tipo sono i “grandi lavoratori“, che faticano molto per far fuoriuscire delle idee originali dal loro cervello! L’ultimo tipo di designer è quello che vorrei chiamare “piccoli lavoratori“, che rappresentano un pò la sintesi dei precedenti, cioè coloro che si affidano sia all’ispirazione che al duro lavoro. Ora, quale tipo di grafico si dovrebbe evitare di essere? Prima di giungere ad una conclusione, analizziamo per bene entrambi gli aspetti sia negativi che positivi dell’ispirazione e del duro lavoro.

L’ispirazione nel graphic design

Ogni giorno, sempre più siti sono in continua evoluzione e consentono l’accesso a vari elementi di ispirazione grafica. Senza dubbio, questi siti offrono ai progettisti grafici molto aiuto per ottenere il loro flusso creativo, ma pongono anche alcuni svantaggi. Di seguito sono riportati gli effetti positivi e negativi dell’ispirazione nel graphic design:

1. Fa risparmiare tempo e fatica

Per quei grafici che sono alla ricerca di una guida rapida per il loro lavoro, l’ispirazione rappresenta un magnifico strumento per far risparmiare tempo e fatica. Anche se non è prudente fare affidamento solo sull’ispirazione, tuttavia farà risparmiare tempo sul brainstorming ed evocherà nuove idee di design.

2. Limita la creatività

Come ho scritto in precedenza, l’ispirazione ha i suoi vantaggi ma anche alcuni svantaggi! Quando si fa troppo affidamento sui siti di ispirazione per idee di design, la creatività e la potenza del vostro pensiero diventeranno limitati. Per qualsiasi grafico, questo non è un buon segno e limiterà anche la sua capacità di crescere come designer.

3. Accresce il rischio di plagio

L’ispirazione può causare seri problemi di copyright e di plagio. Quando si modificano solo alcuni aspetti di un progetto già esistente, esistono possibilità che il design sarà simile! Una delle più grandi caratteristiche che ogni graphic designer dovrebbe avere è l’unicità. E questa non può essere ottenuta esclusivamente con materiale d’ispirazione!

4. Fa scoprire le nuove tendenze

Indipendentemente dal fatto che l’ispirazione limiti il vostro pensiero creativo, essa vi darà anche molto da imparare! Dal momento che migliaia di designer creativi caricano i propri concetti di design e idee su piattaforme d’ispirazione, questo vi darà uno spettro eterogeneo delle nuove tendenze nel design grafico.

5. Causa distrazione

L’uso di internet per cercare nuove idee può provocare distrazioni significative. Considerando la miriade di blog e siti web che offrono ispirazione, i graphic designer sono “obbligati” a cliccare su di loro in modo continuo con la possibilità di andare in confusione! Inoltre, le piattaforme di social media come Twitter e Facebook produrrano sempre una perdita di tempo prezioso ad ogni designer!

Il duro lavoro nel graphic design

Dopo aver discusso degli effetti positivi e negativi dell’ispirazione, ora rivolgeremo la nostra attenzione verso l’altro lato della storia: ottenere dei risultati grazie al “duro lavoro”. I designers che lavorano duramente usando il loro cervello per generare un concetto da zero otterranno anche altri benefici. Ma….anche il duro lavoro non è esente da qualche inconveniente! Vediamo ora quali sono i suoi pregi e difetti:

1. Genera idee originali

Quando non si prendono aiuti da fonti esterne, il designer è tenuto a generare idee che sono uniche, fresche e distintive.

2. Genera creatività senza confini

Come ho evidenziato in precedenza, l’ispirazione pone dei limiti alla capacità di pensare del graphic designer. Quindi, lavorando esclusivamente sulla base del vostro intelletto sarà possibile utilizzare la creatività con ingegno e senza limiti. Dal momento che il vostro pensiero non si limita a dei disegni che si cercano in rete, sarete liberi di “scatenare” la vostra creatività.

3. Vi farà sentire orgogliosi di voi stessi

Fare un qualcosa senza nessun aiuto esterno ma riuscendoci esclusivamente con le proprie forze, ci farà sentire orgogliosi di noi stessi.

4. Permette di creare un proprio trend

L’ispirazione nel design si ha seguendo delle tendenze già esistenti nel graphic design. Ma quando si utilizza il vostro intelletto e la potenza del cervello, si creerà una tendenza completamente nuova.

5. Richiede più tempo

Un lato negativo del duro lavoro è che, quando ci si basa unicamente sull’intelletto, il lavoro può portar via molto più tempo ed energie.

Per concludere, posso affermare che l’ispirazione senza il duro lavoro è inefficace. Il graphic designer non dovrebbe prendere in considerazione l’ispirazione come l’unica soluzione ai suoi problemi. Piuttosto, il materiale ispiratore dovrebbe essere utilizzato come uno strumento per lavorare di più e in modo efficace.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.