Le 8 domande più frequenti ad un colloquio di lavoro per logo designer

domande-colloquio-lavoroUn colloquio di lavoro è un incubo per tutti i designers, soprattutto per quelli più giovani che non sono ancora esperti con il “processo di assunzione”. Comunque, anche per chi ha una certa esperienza nei colloqui di lavoro, di fronte ad alcune domande potrebbero trovarsi in difficoltà! A volte, avere fiducia in se stessi e nelle proprie capacità potrebbe non essere sufficiente per passare il “brutale” processo di assunzione in un’azienda. Al contrario, si dovrebbe avere sempre la risposta pronta alle domande e riuscire a prevedere quelle più comuni in un colloquio di lavoro. Ci sono dei momenti in cui si starà seduti di fronte all’intervistatore e ci sarà un vuoto totale su alcune domande, con la conseguenza di rovinare una formidabile opportunità di lavoro. Ma anche l’autoconsapevolezza di una mancanza di preparazione potrebbe portare a nervosismo durante il colloquio. Quindi, per evitare di fallire il vostro obiettivo, sarà meglio essere preparati in anticipo alle domande che vi saranno poste ad un colloquio per un lavoro di logo designer. Ecco quelle più comuni:

1. Descrivetevi in poche parole

Questa è la prima domanda che, di solito, l’intervistatore vi porrà appena vi sarete seduti! Potete considerarla come un “antipasto”! La maggior parte delle persone rimane senza parole a questa domanda, dal momento che non sono disposti a presentarsi con poche parole. Non spaventatevi: basterà mantenere la calma e rispondere d’istinto. Mi ricordo come risposi io a questa domanda: “Io sono un logo designer di giorno e un bravo ragazzo di notte!!”

2. Perchè avete lasciato il vostro precedente lavoro?

Chiaramente, questa domanda vale solo per chi non è alla prima esperienza lavorativa. Ma, per chi decide di cambiare lavoro e tuffarsi nel mondo del design, questa domanda è estremamente importante. La maggior parte dei designers commette l’errore di rispondere troppo “candidamente”. Ma io vi consiglio di dare una risposta più positiva e di non lamentarvi del vostro lavoro precedente. Parlare in termini obiettivi della vostra vecchia carriera e far loro sapere che desiderate ottenere di più dalla nuova, vi farà guadagnare sicuramente dei “punti”!

3. Quale logo designer vi ispira di più? E perchè?

Ognuno di noi segue le gesta di un designer molto creativo, un idolo cui si desidera emulare un giorno la carriera professionale. Allo stesso modo, ad un colloquio gli aspiranti logo designers verranno interrogati su quale grafico creativo li ispiri di più. La maggior parte delle persone non sono mai pronte a rispondere a questa domanda e perderanno del tempo (e dei “punti”!) cercando di trovare un nome qualsiasi! Quindi, sarà meglio andare lì già preparati riguardo le vostre conoscenze sul designer che ammirate di più.

4. Perchè dovremmo scegliere proprio te?

Ogni azienda desidera una ragione solida e valida per assumere un dipendente. I logo designers dovranno affrontare anche questa domanda durante un colloquio e dovranno essere preparati a rispondere con fiducia. Ma attenzione a non esagerare troppo!! La vostra risposta dovrà essere razionale ed accettabile. Per ottenere questo risultato, studiate la “cultura” della società in anticipo e spiegate come si potrebbe contribuire al miglioramento della loro attività.

5. Che stipendio vi aspettate di ricevere?

Per ogni datore di lavoro, la trattativa sullo stipendio sarà una parte vitale del processo di reclutamento. Anche se vi consiglio di evitare il tema del salario fino alle fasi successive all’assunzione, a volte alcuni intervistatori vi porranno questa domanda in fase di colloquio. Per rispondere in modo appropriato, sarà necessario eseguire una ricerca sullo stipendio medio che un logo designer percepisce in aziende di fama e capitale simile. Solo allora saprete dare una risposta che sarà accettabile agli occhi dell’intervistatore.

6. Quale famoso logo design ammirate di più? E perchè?

Questa domanda viene di solito chiesta dagli intervistatori per verificare la vostra conoscenza del logo design e del branding. Per un logo designer scegliere un logo famoso di cui parlare sarà difficile, ma dovreste sempre avere una risposta pronta e un motivo solido sul perchè della vostra scelta. Quindi, scegliete un logo famoso che ammirate particolarmente e raccogliete quante più informazioni possibili sulla sua storia e sul suo processo di creazione.

7. Qual è il vostro punto di forza nel design/logo design?

Gli intervistatori saranno sempre più interessati a verificare i vostri punti di forza piuttosto che i vostri punti deboli! Vorranno sapere che cosa vi rende unici e diversi dagli altri candidati. A questa domanda, assicuratevi di avere una risposta impressionante. Anche in questo caso, però, cercate di non esagerare! Ad esempio, cercate di evidenziare le vostre speciali abilità nella progettazione di loghi a doppio concetto.

8. Dove vi vedete fra 5 anni nel settore del logo design?

I datori di lavoro, di solito, preferiscono un logo designer che abbia una visione chiara ed elevata della propria carriera. Ma assicuratevi che, nel rispondere alla domanda, i vostri obiettivi siano coerenti con le aspettative della società. La vostra risposta dovrà far vedere all’intervistatore che la visione della vostra carriera porterà avanti le aspettative societarie nei prossimi anni.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.