I Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati

Sei avete bisogno di progettare l’identità di un marchio, su questo blog potete trovare molti consigli utili a riguardo: da come creare un logo, al packaging design fino all’interessante storia di loghi famosi. Ma ci sono anche alcuni modi decisamente meno ovvi per ottenere ispirazione. I marchi di fantasia possono essere in gran parte creati per strappare una risata o per evitare complicazioni legali. Ma il meglio di loro evidenzia profonde verità su ciò che rende un marchio di successo. In effetti, alcuni sono addirittura diventati veri e propri prodotti commercializzati nel mondo reale.

I Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati

A questo proposito, oggi vedremo alcuni dei migliori loghi di fantasia comparsi in famosi film, serie tv e cartoni animati.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Chumhum (The Good Wife/The Good Fight)

I Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati

The Good Wife è una popolare serie televisiva statunitense a carattere giudiziario-politico, trasmessa per la prima volta in Italia nel 2010 su Rai 2. Nel 2017 è stata seguita da uno spin-off intitolato The Good Fight.

La serie ha avuto un grande successo di pubblico, in parte dovuto al fatto che interpreta gli eventi correnti reinventandoli con trame accattivanti. Ad ogni modo, qualunque sia la trama “machiavellica” che viene portata alla luce in ogni episodio, il suo nesso può essere spesso trovato in un “clone” fittizio di Google, chiamato Chumhum.

La ragione per cui Chumhum funziona così bene come marchio di fantasia è che, a differenza di altri, riesce meglio a spiegare l’intricato funzionamento dell’economia online, dal Bitcoin alle fake news.

E dalla sua mascotte in stile MailChimp (chiamata “Chummie the gopher”) alla sua tavolozza di colori molto semplice, alle molteplici espansioni del marchio (come le Chumhum Maps allegoritmicamente discriminatorie), questo marchio fittizio rappresenta perfettamente l’aspetto di un gigante del web moderno.

Recentemente, Chumhum ha persino iniziato a comparire in altri spettacoli della CBS, come il reboot statunitense della serie Wisdom of the Crowd (Nella rete del crimine). Non sorprende quindi che le versioni reali del portale di ricerca di Chumhum siano ora online ovunque, dal Regno Unito alla Cina.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Pizza Planet (Toy Store)

I Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati

I bambini adorano la pizza e i personaggi alieni: quindi quale bambino non vorrebbe andare da Pizza Planet? Soprattutto quando la finta catena di fast-food, che compare in Toy Story e Toy Story 3, offre fantastiche attrazioni come i dispenser Alien Slime, un gioco Whack-a-Alien e una sfida “Claw” in cui si possono vincere i più adorabili giocattoli alieni mai visti. Per non parlare dei buttafuori robot all’ingresso dall’aspetto poco rassicurante.

Il design dell’edificio in cui è situato il ristorante è di per sé magnificamente minimalista ed epico. Riprendendo le forme del pianeta Saturno con al centro il logo “Pizza Planet” in una scritta retro-corsiva, combina il meglio del design americano degli anni ’50 ma con una visione futuristica.

Il brand è presente un po’ dappertutto, dal programma Pizza Planet al muro di Andy, fino al camion di Pizza Planet, che ha fatto apparizioni cameo in tutti i film Pixar come Gli Incredibili. È strano considerare, quindi, che nelle versioni precedenti della sceneggiatura di Toy Story, Pizza Planet era in realtà un campo da golf in miniatura chiamato Pizza Putt!

I fan di Pizza Planet saranno anche lieti di sapere che una versione reale del ristorante arriverà presto a Disneyland, in California.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Acme (Wile il Coyote e Beep Beep)

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati

Uno dei motivi del successo dei cartoni animati di Wile il Coyote e Beep Beep (Roadrunner), la maggior parte dei quali furono realizzati tra il 1949 e il 1966, sta nella semplicità del concetto. In ogni singolo episodio, Wile E. Coyote dà la caccia ad un roadrunner (un uccello chiamato corridore di strada e non uno struzzo come molti pensano!) usando assurdi aggeggi che falliscono costantemente o si ritorcono contro di lui.

Il logo presente sui prodotti usati dal coyote in ogni episodio è ironicamente chiamato Acme (che significa perfezione in greco). Sorprendentemente, esistevano in realtà molte società “Acme” a quel tempo, semplicemente perché quel nome significava apparire in cima agli elenchi telefonici.

Per quanto ne sappiamo, nessuna di queste aziende si è infastidita dalla “diffamazione” creata dal cartone Roadrunner, né sembrerebbe infastidire le molte aziende chiamate Acme presenti oggi, come Acme Markets, una divisione di Albertsons. Forse questo ha un significato ben preciso, ovvero che il riconoscimento di un naming forte conta più di ogni altra cosa.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Oceanic Airlines (Lost)

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati

Chiunque sia appassionato della serie Lost avrà una certa familiarità con il logo Oceanic Airlines. La compagnia aerea era al centro della trama tortuosa di questa serie drammatica, a causa dello schianto su un’isola del volo Oceanic 815.

E poiché gli spettatori hanno faticato a indovinare che cosa stesse succedendo, il marchio della compagnia aerea stessa è stato oggetto di un dibattito frenetico. Il logo colorato e stilizzato raffigurante una pittura aborigena australiana a puntini è stato quasi idolatrato dai fan, che lo consideravano come simbolo di un nazar, un occhio di bue o una raffigurazione dell’isola stessa.

Nel frattempo, nel mondo reale, il marchio fittizio ha giocato un ruolo importante nel marketing della rete ABC, con cartelloni pubblicitari collocati nelle città di tutto il mondo come parte del reality game denominato Find 815. Anche degli annunci TV fittizi per la compagnia aerea sono stati trasmessi su ABC e sul web, incluso uno realizzato in un universo alternativo in cui il volo 815 non si è schiantato e Oceanic può vantare un record di voli sicuri!

Ma il marchio Oceanic Airlines è anche apparso in diversi programmi TV, tra cui Alias, Castle, Chuck, Flash Forward, Diagnosis Murder, Fringe, Futurama, The Goldbergs, C’era una volta, The X-Files e Grey’s Anatomy.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Stark Industries (Iron Man)

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati

Il marchio Stark Industries apparve per la prima volta nell’aprile del 1963, nel fumetto della Marvel Tales of Suspense # 40. Di proprietà e gestito dall’uomo d’affari Anthony Edward “Tony” Stark, alias Iron Man, il marchio è stato al centro di molti fumetti, programmi TV e film.

Al giorno d’oggi, la Stark Industries rappresenta il conglomerato tecnologico più grande del mondo all’interno dell’universo Marvel e, secondo un’analisi leggermente scherzosa di Forbes, ha avuto un reddito netto inferiore nel 2007 rispetto alla Wayne Enterprises di Bruce Wayne “Batman” nell’universo DC (che ha fatturato 31,3 miliardi di dollari, rispetto ai  “soli” $ 20,3 miliardi di Stark Industries).

Con sedi a New York e Los Angeles, Stark Industries beneficia anche di un marchio superlativo, con un logo in grassetto che combina un tocco vintage che da una sensazione di progresso. Ricorda molto i colossi del mondo reale come Lockheed Martin e trasmette perfettamente la fiducia e la visione arrogante del suo proprietario immaginario.

Presente in oltre 10 film fino ad oggi, questo marchio fresco e distintivo appare su tutto, dagli aeroplani alle fabbriche e, naturalmente, all’iconica Torre Stark. Data la produttività cinematografica della Marvel negli ultimi tempi, aspettatevi di vederlo in almeno una dozzina di altri film e serie TV.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Cheesy Poofs (South Park)

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati:

Chi è fan del cartone animato South Park conosce benissimo i pacchetti di Cheesy Poofs. Per chi invece non lo sapesse, questo è il marchio fittizio di snack al sapore di formaggio tanto amati dall’anti-eroe del cartone, il goloso misantropo Eric Cartman. E il suo stile di packaging vivacemente colorato, rappresenta la perfetta parodia del modo in cui le aziende alimentari invogliano i bambini a mangiare spuntini malsani. Il marchio può anche rivendicare uno dei jingle più memorabili della storia (“Io amo pasticci di formaggio / Ti piacciono i chitarrini di formaggio / Se non avessimo mangiato un po’ di formaggio saremmo zoppi “).

In effetti, gli animatori di South Park hanno fatto un ottimo lavoro in questo senso, tanto che il produttore dello show ha effettivamente commercializzato le patatine Cheesy Poofs in edizioni limitate in ben due occasioni.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Stay Puft Marshmallows (Ghostbusters)

I creatori del film commedia del 1984 Ghostbusters non erano soddisfatti della creazione di un marchio già iconico di per se, ma hanno anche voluto creare uno dei marchi più memorabili della moderna storia cinematografica che ha le sembianze del gigante Stay Puft Marshmallows.

Questa mascotte dal design retrò di un marchio immaginario, una figura umanoide fatta di marshmallow e con un uniforme da marinaio, combina le migliori qualità dell’omino della Michelin e del Doughboy di Pillsbury. E così anche quando, alla fine del film, prende vita e distrugge la maggior parte di Manhattan, rimane una figura divertente e amichevole da cui ogni bambino sarebbe attratto.

Non sorprende, quindi, che non solo il marchio Stay Puft Marshmallows sia apparso in numerosi sequel e spin-off di Ghostbusters, ma nel 2010 e nel 2012, i Marshmallows Stay Puft sono stati rilasciati come prodotti cinematografici ufficiali e commercializzati in molti paesi nel mondo.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Duff Beer (The Simpsons)

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati:

La Duff Beer è una marca di birra presente nel popolarissimo cartone animato americano I Simpson. Il marchio, che richiama il logo Budweiser, viene considerato una parodia delle birre americane di massa, di qualità non elevata, economiche e fortemente pubblicizzate. Nel cartone è la bevanda preferita del protagonista Homer Simpson.

Ma sembra che l’ironia aiuti a vendere, perché aziende di tutto il mondo hanno tentato di vendere le proprie birre con il marchio Duff (una pratica nota come “brandjacking”), con il risultato di numerose battaglie legali.

Nel 2015 anche il produttore della serie ha iniziato a vendere la propria birra Duff in Cile. Una versione della birra è venduta anche agli Universal Studios.

Il marchio immaginario Duff è inesorabilmente e superbamente commercializzato all’interno del cartone tramite il suo portavoce Duffman (una parodia della mascotte Bud Man di Budweiser degli anni ’70) al parco a tema Duff Gardens e sull’immancabile dirigibile Duff.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Wonka Bars (Charlie and the Chocolate Factory)

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati:

Che abbiate letto il libro o visto il film Charlie e la fabbrica di cioccolato, non potete non ricordare le caramelle magiche di Willy Wonka. Ma questi dolciumi esistono anche nel mondo reale.

Quaker Oats, la prima azienda ad avere la licenza per l’utilizzo del marchio Wonka, finanziò il primo film del 1971 e commercializzò le proprie barrette Wonka nello stesso anno, anche se sfortunatamente dovettero essere ritirate dai negozi a causa di problemi di produzione. Una filiale della società chiamata Breaker Confections sviluppò successivamente il marchio, rilasciando una varietà di prodotti Wonka negli anni ’70. Questa società è stata in seguito acquisita da Nestlé, che continua ancora oggi a produrre prodotti a marchio Wonka in tutto il mondo.

Sebbene i prodotti Wonka del mondo reale non abbiano le proprietà magiche delle loro controparti immaginarie, ne traggono certamente ispirazione.

Migliori Loghi di Film e Cartoni Animati: Bubba Gump Shrimp Company (Forrest Gump)

La Bubba Gump Shrimp Company è diventata anche meglio conosciuta come un marchio del mondo reale piuttosto che in quello immaginario.

Comparso per la prima volta nel film Forrest Gump del 1994, il ristorante di pesce Bubba Gump ha ispirato una catena nella vita reale che aveva 40 filiali nel 2015 non solo negli Stati Uniti, ma anche in Messico, Giappone, Malesia, Londra, Hong Kong, Indonesia, Marianne e Filippine, generando circa $ 400 milioni all’anno di fatturato. La società ha sede a Houston, in Texas, ed è una divisione di Landry’s Restaurants dal 2010.

Come nel film, il menu di Bubba Gump Shrimp Co. consiste principalmente in piatti a base di pesce ispirati alla cucina del Sud e del Cajun. Cimeli cinematografici sono esposti in tutto il ristorante e ai clienti viene dato un cartello “Stop, Forrest, Stop” per attirare l’attenzione dei camerieri.

Il successo di questo ristorante anche nel mondo reale è dovuto soprattutto al fatto che, piuttosto che apparire come parte marginale nel film, la catena di ristoranti gioca un ruolo importante nella trama.

Nel film, infatti, l’amico ed ex commilitone di Forrest (“Bubba”) gli suggerisce di entrare nel business dei gamberetti e, alla fine, Forrest persegue questa idea dopo la morte dell’amico. Nell’era moderna in cui lo storytelling del marchio è fondamentale per il marketing, anche una storia immaginaria può aiutare a fare la differenza tra successo e fallimento.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.