I Migliori 20 Loghi Delle Squadre Di Calcio

Pochi ci fanno caso, ma alcuni loghi delle squadre di calcio sono dei veri capolavori di design. Come per qualsiasi altra azienda, anche i loghi calcistici giocano un ruolo molto importante sulla riconoscibilità e il blasone della squadra che rappresentano. Il calcio è lo sport più popolare al mondo e i loghi rappresentano senza dubbio un elemento essenziale che aiutano a richiamare l’attenzione degli spettatori verso questo gioco. I loghi calcistici riescono a mettere in evidenza il carattere distintivo della squadra, perché spesso raffigurano le caratteristiche di vittoria e di realizzazione della stessa. Ma durante la progettazione di un logo, anche i colori dovranno essere tenuti in considerazione in quanto svolgono un grande ruolo per cogliere l’attenzione del pubblico. Come vedremo, anche i font utilizzati sono spesso semplici, così da migliorare la leggibilità e l’aspetto complessivo. Vediamo ora una selezione di quelli che, personalmente, considero i migliori 20 loghi di squadre di calcio mai realizzati.

20. S.C. Corinthians

corinthians

Nonostante lo Sport Club Corinthians Paulista fu fondato da operai ferroviari nel 1910, il suo logo (raffigurante una cima, 2 remi e un’ancora) ha un aspetto decisamente nautico! A dire il vero, questi elementi furono aggiunti nel 1939 dal pittore modernista Francisco Rebolo per celebrare il successo del club negli sport nautici (essendo una polisportiva). Al centro di questo design elegante si trova anche la bandiera dello stato di Sao Paulo.

19. F.C. Liverpool

Liverpool-FC

Il logo del Liverpool riesce a rimanere unico nonostante il suo design abbastanza tradizionale. Il “Liver Bird“, l’uccello mitologico metà cormorano e metà aquila riprodotto in due statue bronzee che campeggiano sulle due torri del municipio della città, fu adottato come stemma della squadra nel 1901. Tuttavia, venne rappresentato sulle maglie del Liverpool Football Club solo a partire dal 1955. Fino al 1969, era disegnato in rosso su un ovale bianco. I colori vennero poi invertiti (uccello bianco dentro un ovale rosso). Nella prima metà degli anni ’70, l’uccello mitologico venne rappresentato bianco sulla maglietta rossa. Il colore del Liver bird divenne giallo nel 1976 e nelle successive nove stagioni. Le stagioni 1985-1986 e 1986-1987 sono le ultime in cui la maglia del Liverpool viene marchiata dal solo Liver bird di colore bianco. Le fiamme su entrambi i lati rappresenta l’omaggio del club a chi ha perso la vita nella tragedia di Hillsborough nel 1989. I logo attuale del Liverpool raffigura il tradizionale Liver Bird dentro uno scudo, il tutto sormontato da una stilizzazione dell’ingresso di Anfield Road (lo stadio) dedicato a Bill Shankly e la scritta “You’ll Never Walk Alone” (Non camminerete mai soli), che è anche il titolo dell’inno ufficiale della squadra.

18. Botafogo

Botafogo

Quando il Club de Regatas, un club di canottaggio, fu fondato a Rio de Janeiro nel 1894, furono scelti il bianco e nero come colori ufficiali e la “Lone Star” (la stella più luminosa nel cielo notturno) come simbolo. La stella a cui si riferisce, in realtà, è il pianeta Venere! Negli anni seguenti, il club di canottaggio attuò una fusione con la squadra di calcio Botafogo, che nacque nel 1942 nello stesso quartiere della città ed aveva gli stessi colori sociali. Anche se il logo è di una semplicità mostruosa, detiene una distinguibilità molto forte.

17. Huracan

huracan

Il logo della squadra argentina Club de Huracan è un omaggio a Jorge Newbery, un aviatore, scienziato e sportivo argentino. Oltre che essere considerato il padre fondatore dell’aviazione argentina, Newbery divenne famoso nel suo paese perché fu il primo ad eseguire la traversata in mongolfiera (denominata “el Huracan”) di Argentina, Brasile e Uruguay nel 1909. Questa impresa epica per quei tempi, ispirò i membri della squadra di calcio appena fondata”Verde Esperanza y Nunca pierde” (verde speranza e non perdere mai) a cambiare il nome ridicolo che avevano scelto per uno migliore. Nello specifico, il proprietario del club fu ispirato da un poster promozionale dell’impresa di Newbery che campeggiava sulla parete di un negozio in cui era appena entrato. In seguito, venne chiesto il permesso a Newbery di utilizzare il nome e il design “Huracan” per la squadra e lui diede la sua “approvazione più completa.”

16. Manchester United

Manchester-United

Il design semplice ed elegante del logo del Manchester United è compensato dalla presenza di un diavolo rosso “squadrato” nella parte centrale. Il particolare design deriva dallo stemma cittadino e il diavolo trae origine dal soprannome della squadra: “The Red Devils” (I Diavoli Rossi), soprannome adottato agli inizi degli anni ’60 dopo che Matt Busby sentì chiamare così i componenti della squadra di rugby di Salford, caratterizzata da maglie rosse. A partire dalla fine degli anni ’60 il diavolo iniziò a comparire sulle sciarpe, prima di essere incorporato nel logo ufficiale durante gli anni ’70 insieme al tridente. Una curiosità: nel 1998 fu tolta la dicitura “Football Club”, ma il cambiamento suscitò polemiche fra i tifosi della squadra, perché pensarono che si trattava di una scelta rivolta più al business.

15. Kaizer Chiefs

Kaizer_Chiefs

Se vi state chiedendo perché nel logo di una squadra sudafricana viene raffigurato un nativo americano, la spiegazione è semplice! Il nome e il design del logo si devono al leggendario giocatore sudafricano Kaizer Motaung che, tornato in patria dopo che giocò negli “Atlanta Chiefs” (USA), fondò una sua squadra che chiamò Kaizer Chiefs (il suo nome + il nome della sua ex squadra). Idea semplice e sbrigativa!

14. FC Koln

koln

Il logo della squadra tedesca FC Koln è abbastanza “standard”: presenta la sagoma della cattedrale della città con un cerchio rosso e il nome del club in grassetto. L’elemento distintivo è però il caprone appoggiato al logo! Questa piccola stranezza deriva dal soprannome della squadra “The Billy Goats” (le capre di Billy), che a sua volta deriva dalla mascotte del club, una capra di nome “Hennes”. Il caprone è il simbolo della città di Colonia (le guglie della cattedrale), mentre il numero 1 sta a significare il titolo di “prima squadra”. Ma un’altra leggenda narra che una capra fu donata al presidente della squadra come scherzo durante il carnevale di Colonia!

13. Valencia

valencia

Il pipistrello “arroccato” sulla cima del logo del Valencia CF altro non è che il simbolo della città di Valencia. Tuttavia, esistono altre teorie sul motivo per cui il pipistrello sia diventato una mascotte della città. Ad ogni modo, questo simbolo combinato alle strisce rosse e gialle verticali e a un vecchio pallone, da al logo un aspetto molto vintage e particolare.

12. Newcastle United

newcastle-united

Il logo del Newcastle United presenta dei cavallucci marini stilizzati (forse originariamente disegnati da qualcuno che non aveva mai realmente visto un cavalluccio marino!). Il leone in alto, nel frattempo, è un chiaro riferimento all’Inghilterra e alla tradizione di produttrice di armi della città di Newcastle.

11. Portland Timbers

portland-timbers

Pulito, audace e un pò minaccioso, il logo dei Portland Timbers è uno dei più belli della MLS (Major League Soccer). E’ stato realizzato in verde in onore delle sconfinate foreste dell’Oregon, da dove proviene la maggior parte del legname prodotto negli Stati Uniti. L’ascia simboleggia proprio questo particolare.

10. Vasco da Gama

Vasco-da-Gama

Fondato da immigrati portoghesi a Rio de Janeiro nel 1898, il nome e l’emblema del Club de Regatas Vasco da Gama omaggiano l’omonimo esploratore portoghese che aveva navigato dall’Europa all’India circa 400 anni prima.

9. A.S. Roma

roma

Il logo dell’AS Roma, naturalmente, rappresenta il mito della fondazione della città di Roma. Romolo e Remo sono i nomi dei bambini abbandonati nel fiume Tevere che vengono allattati e adottati da una lupa.

8. A.S. Bari

bari

(Quello sopra è il vecchio logo del Bari Calcio: il brand è stato recentemente aggiornato dopo l’acquisizione della società da parte dell’ex arbitro Paparesta). Nel 1928 un giornalista propose un sondaggio popolare per determinare se il simbolo della AS Bari dovesse essere un gallo o un pettirosso. Come ben sappiamo, i tifosi optarono per il gallo. Rappresenta uno di quei loghi che o si amano o si odiano! Ad ogni modo, il gallo del Bari ha certamente un design unico e particolare.

7. Club Tijuana

club_tijuana

Il club calcistico di Tijuana (Messico) è uno dei più giovani al mondo, essendo nato solo nel 2007. Sul logo è presente il nome completo della squadra “Club Tijuana Xoloitzcuintles de Caliente”. La particolarità di questo design è la presenza dello Xoloitzcuintles, un cane senza peli nativo della regione nord-orientale del Messico (dove è situata la città di Tijuana), che per questo è stato scelto come mascotte ufficiale del club.

6. Ajax

ajax-logo

Il logo stilizzato dell’Ajax di Amsterdam raffigura l’eroe greco Aiace (Ajax), le cui gesta vengono raccontate in molti poemi epici (come l’Iliade). Una curiosità? L’immagine è composta da 11 linee, per rappresentare gli 11 giocatori di una squadra di calcio.

5. Tout Puissant Mazembe

mazembe

Il Mazembe è una delle squadre più blasonate d’Africa, ma salì agli onori della cronaca solo nel 2010 quando giocò la finale del campionato del mondo per club contro l’Inter. La squadra di calcio congolese Tout Puissant Mazembe fu fondata dai alcuni monaci nel 1939, ed è soprannominata “The Ravens” (cioè i corvi, ma è anche un aggettivo che simboleggia aggressività o ferocia). Proprio per questo, il loro magnifico emblema raffigura un coccodrillo con un pallone da calcio fra le fauci.

4. Colo Colo

Colo_Colo

Il Club Social y Deportivo Colo-Colo vanta uno dei loghi più suggestivi del calcio mondiale! I colori riprendono quelli della bandiera nazionale, mentre il volto umano raffigurato è il capo “mapuche colocolo“, che combatté coraggiosamente gli spagnoli nella Guerra Arauco.

3. Kashima Antlers

Kashima-Antlers-Logo

Il logo dei sette volte campioni della J-League (la lega calcio giapponese) si contraddistingue per colori tenui, una stilizzata ed elegante testa di cervo (con corna sottilmente separate) e un carattere sgargiante anni ’80 che rendono il design complessivo esteticamente piacevole.

2. Club Universidad Nacional (Pumas)

Club-Universidad-Nacional

Il Club Universidad Nacional è una squadra di Città del Messico, più comunemente conosciuta come Pumas. I colori blu e oro di questo logo sono ispirati a quelli dell’Università di Notre Dame, da cui una volta provenivano la maggior parte degli allenatori di football americano. Il naso e la bocca della mascotte del club formano la “U” di University, ma raffigurano anche una coppa o un trofeo. Gli angoli arrotondati del triangolo blu simboleggiano i tre pilastri dell’istituzione: Istruzione, Ricerca e Arricchimento Culturale. L’equilibrio geometrico piacevolmente fluido dell’immagine ha anche lo scopo di illustrare gli ideali fondamentali dell’Università.

1. Santa Fe

santa_fe

Anche se molti lo odiano o lo trovano semplicemente noioso, il logo del Club Independiente Santa Fe si piazza al primo posto di questa classifica perché è semplice e suscita curiosità. Si compone di uno scudo bianco, delimitato da un bordo rosso, con il nome del club scritto in lettere maiuscole in alto e un puntino rosso situato sul lato in basso a destra. E’ un esempio di arte minimalista e, secondo me, è molto bello ed efficace.

Quale altro logo meriterebbe, secondo voi, di stare in questa classifica? E perché?

3 Comments

  1. . 25/07/2017 Reply
  2. . 25/07/2017 Reply

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.