Come Creare Un Portfolio di Design

Laurearsi ad una scuola di design e cercare di ottenere il primo lavoro può essere uno dei momenti più frustranti della propria carriera. Per riuscire in questo intento, bisogna innanzitutto avere un portfolio di design. Ma chi è agli inizi, ovviamente, potrebbe o non avere lavori da inserire o non avere le conoscenze giuste per impostarne uno che si riveli poi efficace per ottenere il lavoro desiderato.

Come Creare un Portfolio di Design

Come comportarsi in questi casi? Niente paura. Ci sono molte cose che si possono fare per ampliare il proprio portfolio di design…e non tutte prevedono di lavorare gratis! Questi suggerimenti non si applicano solo ai neo designer, ma anche a chi ha già accumulato una certa esperienza e vuole migliorare ulteriormente il proprio portfolio.

Come Creare Un Portfolio di Design

Come Creare un Portfolio di Design – Lavorare sul Proprio Marchio

Non basta avere un buon portfolio per impressionare i potenziali clienti: è il modo in cui vi presentate a loro che farà la differenza. Ma questo è, di per sé, anche un’opportunità per fornire loro un esempio del vostro lavoro. Avere una solida brand identity di se stessi come designer freelance vi aiuterà anche a sembrare molto più professionale. Questo significa non solo progettare un proprio logo, in modo da sembrare più professionali e creativi, ma anche creare un sito web che mostri il vostro portfolio online (leggi anche Vita da Freelance – Come Dimostrare Serietà Professionale ai Clienti).

Come Creare un Portfolio di Design – Aiutate Un’Impresa Locale

Che si tratti di un ente di beneficenza locale, di un’azienda appartenente ad un amico o di un familiare, per aggiungere qualche lavoro al vostro portfolio e aumentare la vostra esperienza, potete decidere di offrire loro i vostri servizi professionali. Molti designer, soprattutto all’inizio, lavorano gratis per “fare curriculum”. Ma se decidete di farvi pagare, vi consiglio di pensare bene al corrispettivo: né troppo basso, per non svalutare voi e il vostro lavoro, né troppo alto, per non far indispettire i clienti (soprattutto se siete agli inizi).

Come Creare un Portfolio di Design – Create il Progetto dei Vostri Sogni

I clienti vogliono vedere quanto siete capaci di lavorare in tempi stretti e in base alle loro esigenze specifiche. Tuttavia, non esiste una regola che dica che il vostro portfolio di design debba essere per forza riempito con progetti reali. Se siete alle prime armi e non avete lavori che mostrino le vostre migliori capacità, perché non inventarli allora di sana pianta?

Il vantaggio nel realizzare questo tipo di progetti è che avete carta bianca (cosa quasi impensabile per un comune designer!) immaginando il vostro lavoro perfetto e il vostro cliente ideale. In questo modo, renderete più attraente il vostro portfolio di design per il tipo di persone con cui desiderate lavorare, non solo per il tipo di persone con cui lavorate. Assicuratevi però di segnalare (magari sul vostro sito) che si tratta di un progetto personale.

Come Creare un Portfolio di Design – Partecipate a Qualche Contest di Design

Le raccomandazioni di terze parti sono sempre più convincenti dell’autopromozione. Vincendo un concorso di design online, state dimostrando che potete dire la vostra in questo settore grazie al giudizio di una giuria imparziale: forse la migliore raccomandazione da parte di terzi che potreste sperare di ricevere.

Fra i più interessanti vi sono gli Adobe Design Achievement Awards, creati appositamente per aiutare studenti e neolaureati a iniziare la propria carriera. In questi contest vengono premiati gli studenti che riescono a combinare con efficacia tecnologia e arti creative e a cui possono partecipare progetti individuali o di gruppo creati con le applicazioni creative Adobe.

Ad ogni modo, qualsiasi cosa facciate, assicuratevi di mantenere il copyright di tutto ciò che inviate. Il che ci porta al nostro suggerimento finale.

Come Creare un Portfolio di Design – Evitate i Design Marketplace Online

Questi siti sono da sempre la causa di un dibattito sostanziale all’interno dell’industria del design. I mercati del design online, come 99designs o Crowdspring fra gli altri, consentono ai datori di lavoro di pubblicare brevi briefing per designer professionisti che dovranno inviare le loro proposte sul progetto.

Ovviamente, un designer professionista che ha anni di esperienza alle spalle, sarà maggiormente favorito in questi contest. D’altro canto, significa anche tempo e risorse in un progetto di cui non c’è alcuna garanzia che verrà accettato da chi lo ha commissionato. Sarebbe come chiedere ad un idraulico di lavorare gratis nella speranza di essere pagato!

Allo stesso modo, non si dovrebbe mai lavorare gratis (a meno che non sia un lavoro per un ente benefico). Farlo non è solo negativo per voi, ma anche dannoso per l’industria in generale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.