3 modi per attrarre clienti di qualità

attrarre-clienti-qualitàSarà capitato a molti designer situazioni in cui il cliente non era disposto a pagare o non aveva apprezzato molto la qualità del lavoro che aveva richiesto! Molti di loro, soprattutto se siete dei freelance alle prime armi, potranno sottovalutare il vostro lavoro o anche insistere sul fatto di ottenere dei forti sconti. Troppo spesso i designers sono sommersi da richieste stravaganti e finiscono per trovarsi in situazioni insopportabili e difficili da gestire. Questi tipi di clienti possono essere denominati di “bassa qualità” e c’è poco da poter fare per cambiare questa situazione. Così, invece di cercare di convincere i clienti di bassa qualità a rinunciare ad alcune pretese, ci si dovrebbe concentrare sulla capacità di attrarre clienti di “qualità superiore“. Non esiste una “formula magica” per attrarli a voi e non esiste un modo assoluto per allontanare tutti i clienti di bassa qualità, ma una soluzione potrebbe essere quella di orientare la vostra attività o servizi freelance verso quei clienti di qualità superiore, aumentare la propria autostima e seguire i consigli che ora vi elencherò.

Prendete coscienza del vostro valore

Questo può essere più facile a dirsi che a farsi! Poche persone pensano che il loro tempo valga 5 euro l’ora, ma bisognerà dare un valore a voi e alla vostra attività in base a quello che siete in grado di fare e alla qualità del vostro lavoro. I clienti di alta qualità vogliono anche designers di alta qualità e saranno sicuramente disposti a fare uno sforzo economico supplementare se avranno la certezza della vostra serietà e professionalità. Se avrete il coraggio di dire: “Io valgo di più. Il mio lavoro vale tanto”, i clienti di alta qualità vi prenderanno in parola! Se non lo fanno, sarà necessario restare fermi sulle vostre convinzioni e insistere sul prezzo concordato (naturalmente commisurato al lavoro svolto e alle disponibilità finanziarie del cliente). Se pattuirete un prezzo troppo basso, di certo vi farete notare…..ma sarà il tipo sbagliato di attenzione che attirerà solo clienti di bassa qualità! Questa non è arroganza. Non c’è niente di male a far sapere al cliente chi siete e come lavorate.

Siate flessibili ma non….pieghevoli!

Alcuni clienti si aspettano che voi siate sempre a disposizione per ogni loro esigenza, ma poi non sono disposti a pagare il costo effettivo che un tale servizio richiede! Invece di pagare per il lavoro appena fatto, vi manderanno e-mail o vi chiameranno per chiedervi di aggiungere ulteriori funzionalità e componenti al design. Va bene essere flessibili, ma non troppo! Se si avvia un progetto e il cliente decide di cambiare qualcosa, mettete in chiaro che un cambiamento va bene ma ci potranno essere costi aggiuntivi per tale modifica. Se, ad esempio, pitturate la casa di qualcuno di rosso e poi a metà opera quella persona decide che forse era meglio un colore marrone, dovreste farvi pagare gli extra per la vernice già sprecata e le ore di lavoro che ci sono volute per dipingere metà casa. Per i lavori di design vale lo stesso concetto! Assicuratevi che i vostri clienti sappiano esattamente cosa stanno ricevendo da voi……in anticipo. Ciò consentirà di evitare momenti di disagio e animosità. I migliori clienti si fideranno del vostro genio creativo e vi daranno “carta bianca”. Altri tenteranno di gestire ogni dettaglio del lavoro. In entrambi i casi, assicuratevi di dettare i tempi del processo di sviluppo: dopotutto siete voi il designer!!

Date ai clienti quello che realmente vogliono

Scoprite quali tipi di opzioni e funzionalità interessino veramente ai vostri clienti di qualità. Probabilmente, verranno da voi già con qualche idea su ciò che vogliono: voi tenete sempre in considerazione ciò che vi diranno perchè il parere del cliente sarà importante ai fini del buon esito del processo creativo. Vi consiglio di investire un pò di tempo in ricerche di mercato per scoprire ciò che desiderano e quali tipi di servizi potrano attrarre nuova clientela.

Sarà importante assicurarsi di bilanciare i vostri ideali con la vostra realtà! A volte è impossibile “identificare” un cliente: uno che sembra di alta qualità potrebbe poi rivelarsi uno di bassa qualità e viceversa. Ma nella maggior parte delle situazioni, lo si può ricooscere fin dal primo contatto. Per alcune situazioni ci dovranno essere dei compromessi, ma non si dovrebbe mai lasciare che la vostra libertà creativa venga in qualche modo “contaminata” dal cliente! Cercate di trovare un equilibrio che funzioni al meglio sia per voi che per lui.

Ricordate, i migliori designers sono coloro che trovano i migliori clienti!

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.